adobestock

Coppa Italia: in palio la finale. Juve – Inter e Napoli – Atalanta

In settimana si giocheranno le semifinali di ritorno della Coppa Italia tra Juventus e Inter, e tra Atalanta e Napoli. Le due partite verranno trasmesse in diretta TV su Rai Uno con fischio d’inizio in programma alle 20:45.

Juventus – Inter (and. 2-1)



All’Allianz Stadium va in scena l’ennesimo “Derby d’Italia” della stagione, il terzo in poco meno di un mese. Al momento il bilancio tra campionato e Coppa Italia é di una vittoria per parte, anche se quella bianconera per 2 reti a 1 avvenuta nella semifinale d’andata permette alla Juventus di avere un grosso vantaggio in vista della gara di domani.

In caso di passaggio del turno, la Vecchia Signora conquisterebbe la settima finale di Coppa Italia nelle ultime otto edizioni, e la ventesima della sua gloriosa storia. L’Inter, invece, non accede ad una finale della Coppa Italia dalla stagione 2010/11 quando riuscì ad imporsi sul Palermo vincendo il suo settimo titolo.

Diffidati e probabili formazioni

Il tecnico Andrea Pirlo dovrà fare i conti con i tanti diffidati presenti in rosa che, quindi, in caso di qualificazione della Juventus e se venissero ammoniti nuovamente, salterebbero la finalissima. Sono ben 10 i bianconeri che rischiano di non disputare la finale, iniziando da Cristiano Ronaldo e proseguendo con Morata, Chiesa, Bernardeschi, De Ligt, Alex Sandro, Demiral, Bentancur, Rabiot e Arthur.

Inoltre, la Juventus dovrà fare a meno di Dybala, ancora infortunato, e Bonucci mentre si valutano le condizioni di Ramsey che potrebbe andare in panchina.

Oltre a Buffon, titolare nelle partite di Coppa Italia, ci saranno Demiral e De Ligt in difesa, con McKennie, Arthur, Bentancur e Chiesa a centrocampo. La coppia d’attacco dovrebbe essere formata da Kulusewski e Morata con CR7 che dovrebbe accomodarsi in panchina in vista dei futuri impegni con il Napoli in campionato e con il Porto in Champions.

Dall’altra parte, Antonio Conte ritrova Lukaku e Hakimi, squalificati durante la partita d’andata. La coppia d’attacco dovrebbe essere formata quindi dal belga e da Lautaro Martinez, mentre non ci saranno sicuramente i due cileni Vidal e Sanchez, entrambi squalificati.

In difesa spazio ai titolarissimi De Vrji, Skriniar e Bastoni, con quest’ultimo che vorrà farsi perdonare dopo il madornale errore dell’andata sul secondo gol di Ronaldo. Infine, a centrocampo, ci saranno Brozovic, Barella e Gagliardini con Hakimi e Darmian sulle fasce. Eriksen, autore del gol qualificazione nei quarti col Milan, dovrebbe iniziare dalla panchina.

Infine, per quanto riguarda i diffidati dell’Inter sono presenti nella lista, oltre al trequartista danese, Brozovic, Ranocchia, Skriniar e Young.

Atalanta – Napoli (and. 0-0)



Dopo lo 0 a 0 dell’andata, Atalanta e Napoli hanno il compito di offrire sicuramente maggiore spettacolo e di regalare la finale ai propri tifosi. La squadra di Gasperini ha tentato in tutti i modi di segnare un gol in trasferta allo Stadio Diego Armando Maradona ma pur creando tantissime occasioni non é riuscita nell’intento.

Il Napoli dovrá fare a meno del difensore Koulibaly, positivo al Covid, mentre oltre al difensore i diffidati che rischiano di saltare l’eventuale finale sono Lozano e Mario Rui. I diffidati nelle file dell’Atalanta sono invece Joseph Ilicic e Malinovskyi.

Interesse principale della Dea sarà sicuramente quello di non subire gol in casa: in quel caso infatti non basterebbe un pareggio ai bergamaschi che sarebbero obbligati a vincere.

Differente la situazione in casa Napoli dove non si respira un clima felice dopo la sconfitta di Genova, nonostante la squadra abbia creato come sempre tante occasioni da gol. Il prosieguo del mister Gattuso sulla panchina partenopea dipenderà anche da questa sfida.

Per consultare gli orari e i canali che trasmetteranno le due semifinali della Coppa Italia clicca qui.