TVsportiva.it TVsportiva.it
  • 6 Lun
  • 7 Oggi
  • 8 Mer
  • 9 Gio
  • 10 Ven
  • 11 Sab
  • 12 Dom
  • 13 Lun
  • 14 Mar
  • 15 Mer
  • 16 Gio
  • 17 Ven
  • 18 Sab
  • 19 Dom

NBA In TV e streaming

NBA in TV

La National Basketball Association (NBA) è la lega di pallacanestro più famosa al mondo e il livello più alto a quale un giocatore può aspirare durante la propria carriera.

Il campionato ha ospitato i più grandi nomi di questo sport, da Michael Jordan a LeBron James, e ha regalato sicuramente molti dei momenti più memorabili nella storia della pallacanestro ed emozioni a non finire a tutti gli appassionati che l’hanno seguita in TV. Sono milioni infatti i fan che si sintonizzano per guardare l’NBA in TV, ed essendo considerata la lega più popolare a livello mondiale e in Italia, Sky ha deciso di dedicargli un canale televisivo chiamato appunto Sky NBA. 

Non ci sono spedizioni attuali all'interno NBA Torna alla Homepage

    Ad:
    Ad:
    Ad:

Cenni storici

L'NBA ha iniziato la sua lunga storia come Basketball Association of America (BBA), della quale venne disputata la prima partita nel 1946 tra Toronto Huskies e New York Knickerbockers. L’NBA fu fondata solo nel 1949 dalla fusione tra la BBA e la National Basketball League (NBL).

Mentre la lega si sviluppava, fu sfidata da un'altra grande lega, l'American Basketball Association (ABA), con la quale seguì una guerra di offerte per i giocatori. Tuttavia l’NBA continuava ad avere all'interno del campionato i migliori giocatori e così nel 1976 le squadre della ABA vennero inserite in questa. Negli anni il successo di questa competizione aumentò a dismisura anche grazie alle prestazioni di giocatori del calibro di Larry Bird, Magic Johnson e, infine, Michael Jordan. Con più finanziamenti, interesse e qualità del gioco, negli ultimi 20 anni si è costruito un campionato che ha una potenza globale nel mondo dello sport.

Squadre

In totale sono 30 squadre che si affrontano l’una con l’altra nella moderna NBA per un totale di 82 partite disputate da ognuna di essa nel corso della stagione regolare visibili in diretta TV. A febbraio la lega celebra l'annuale NBA All-Star Game, evento che si sviluppa in un intero week-end. È questo uno dei più grandi eventi organizzati dalla lega durante la stagione regolare, ed è anche un'occasione per concedere una pausa ai giocatori che non partecipano all'evento e rappresenta per le dirigenze delle squadre l'ultima opportunità di scambiare giocatori sul mercato.

Le squadre impegnate nella competizione non cambiano mai perché non esiste un sistema di retrocessione. Piuttosto, saranno gli stessi giocatori meno qualificati a essere scambiati per leghe di basket inferiori. In totale, 19 squadre attuali hanno vinto almeno un campionato, mentre altre 5 hanno raggiunto almeno una finale, le restanti 6 non hanno mai raggiunto questo obiettivo.

Il club di maggior successo è il Boston Celtics con 17 trofei, anche se è passato più di un decennio dalla loro ultima vittoria nel campionato. Sono seguiti dai LA Lakers con 16 titoli, l'ultimo arrivato nel 2010 e dai Golden State e Chicago Bulls con 6 successi.

L’ultima edizione del campionato NBA è stata vinta dai Toronto Raptors e per loro si è trattato del primo titolo nella storia del club. Inoltre, battendo in finale i Golden State per 4 partite a 2, sono diventati la prima squadra non americana a vincere il titolo NBA.

Playoff e Finali

Dopo le partite della stagione regolare, iniziano i playoff che vedono scontrarsi le prime 8 squadre di ogni conference (Eastern e Western) in base alla posizione in classifica e al numero di vittorie e sconfitte. Ogni turno ad eliminazione prevede che venga superato al meglio delle 7 partite. Le vincenti di ogni conference si affronteranno per le Finali NBA che decreteranno, al meglio delle sette partite, la squadra vincitore del titolo NBA per quella stagione, aggiudicandosi l’ambito “Larry O'Brien Championship Trophy”.

Il migliore giocatore della serie finale conquista il premio MVP (Most Valuable Player), giocatore più talentuoso durante le finali. Un altro premio importante viene conferito alla migliore matricola, cioè al giocatore al suo primo anno da professionista che si è rivelato più talentuoso, chiamato “Rookie of the Year Award”.

Statistiche notevoli

Il record per la maggior parte dei punti segnati in una singola partita è di Wilt Chamberlain, che ha segnato 100 punti per Philadelphia Warriors, ora noto come Golden State, nel 1962. Tuttavia, il leader di tutti i tempi per la maggior parte dei punti è detenuto da Kareem Abdul-Jabbar con un enorme 38.387. Il grande Kobe Bryant detiene il record per il numero di tiri da tre punti realizzati in una sola partita che ammonta a 13.

Hall of Fame

I giocatori e gli allenatori di maggior successo possono essere introdotti nella “Hall of fame” del basket. In genere, ogni anno ne vengono aggiunte un paio in base a statistiche sulla carriera, premi e prestazioni.

Per la stagione 2019/20 si prevedono come ogni anno un'infinità di emozioni e tante giocate e schiacciate memorabili. Per questo gli appassionati non perderanno neanche un secondo delle magiche sfide di NBA che verranno trasmesse in diretta TV e in streaming sui canali dedicati. Sintonizzati per assistere alle giocate dei funambolici campioni NBA e buon divertimento con le dirette TV!