TVsportiva.it TVsportiva.it
  • 6 Lun
  • 7 Oggi
  • 8 Mer
  • 9 Gio
  • 10 Ven
  • 11 Sab
  • 12 Dom
  • 13 Lun
  • 14 Mar
  • 15 Mer
  • 16 Gio
  • 17 Ven
  • 18 Sab
  • 19 Dom

Premier League In TV e streaming

La Premier League, nota anche come English Premier League (EPL), è la massima serie del campionato inglese di calcio e risale al XIX secolo. Con 20 club in lizza per l'ambito titolo, é collegata direttamente tramite la formula delle promozioni e retrocessioni con la English Football League (EFL), detta anche Championship. É tempo di godersi il programma completo di tutte le partite della Premier League trasmesse in TV e in streaming per la stagione 2019/20. Buon divertimento!

6 Lug

Ieri, lunedì

21:00

Tottenham Hotspur – Everton

Premier League

  • Sky Sport Uno
  • Sky Sport Football
7 Lug

Oggi, martedì

19:00

Crystal Palace – Chelsea

Premier League

  • Sky Sport Uno
19:00

Watford – Norwich City

Premier League

  • Sky Sport Football
21:15

Arsenal – Leicester City

Premier League

  • Sky Sport Uno
  • Sky Sport Football
8 Lug

Domani, mercoledì

19:00

Manchester City – Newcastle United

Premier League

  • Sky Sport Uno
19:00

Sheffield United – Wolverhampton Wanderers

Premier League

  • Sky Sport Football
19:00

West Ham United – Burnley

Premier League

  • Sky Sport Arena
21:15

Brighton & Hove Albion – Liverpool

Premier League

  • Sky Sport Uno
  • Sky Sport Football
9 Lug

giovedì

19:00

AFC Bournemouth – Tottenham Hotspur

Premier League

  • Sky Sport Football
19:00

Everton – Southampton

Premier League

  • Sky Sport Uno
21:15

Aston Villa – Manchester United

Premier League

  • Sky Sport Football
11 Lug

sabato

13:30

Norwich City – West Ham United

Premier League

  • Sky Sport Football
13:30

Watford – Newcastle United

Premier League

  • Sky Sport Arena
16:00

Liverpool – Burnley

Premier League

  • Sky Sport Football
18:30

Sheffield United – Chelsea

Premier League

  • Sky Sport Uno
  • Sky Sport Football
21:00

Brighton & Hove Albion – Manchester City

Premier League

  • Sky Sport Uno
  • Sky Sport Football
12 Lug

domenica

13:00

Wolverhampton Wanderers – Everton

Premier League

  • Sky Sport Football
15:15

Aston Villa – Crystal Palace

Premier League

  • Sky Sport Football
20:00

AFC Bournemouth – Leicester City

Premier League

  • Sky Sport Football
    Ad:
    Ad:
    Ad:

Cenni storici

La Premier League é gestita dalla Federazione FA (Football Association) e risulta essere una vera e propria societá pertanto i club che ne fanno parte agiscono come azionisti della stessa.La stagione stabilita va da agosto a maggio, con ogni squadra che gioca 38 partite.

Sono 65 le squadre che hanno preso parte ad almeno uno dei 121 campionati inglesi di massima divisione (First Division e Premier League) disputati dal 1888 ad oggi, anche se nessuno di essi ha preso parte a tutte le edizioni del torneo. Questa associazione calcistica è di gran lunga la lega sportiva più seguita al mondo, con un proficuo accordo sui diritti TV della Premier League.

La Premier League nacque nel 1992 quando le 22 squadre affiliate alla First Division (massima serie dal 1888) si separarono in blocco dalla Football League per la volontà di contrattare autonomamente i diritti televisivi e di sponsorizzazione. Tale mossa strategica si rivelò un affare molto redditizio del valore di 1 miliardo di sterline nel periodo 2013-14. Nel 2015, le squadre della Lega hanno ottenuto ricavi per 1,6 miliardi di sterline, salendo a 2,4 miliardi di sterline nel 2016-2017.

Sky e BT Group si sono assicurati i diritti TV nazionali della Premier League per trasmettere rispettivamente 116 e 38 partite della stagione.

Formula e Regolamento

Il campionato inglese, prevede un girone con partite di andata e ritorno tra le 20 formazioni iscritte. Il calendario ha la particolarità di non rispettare lo stesso ordine delle gare tra i due gironi. Sono assegnati 3 punti per ogni vittoria, un punto a testa per il pareggio e nessun punto per la sconfitta.

La squadra che conclude il campionato in testa si aggiudica il titolo di campione d'Inghilterra e guadagna l’accesso diretto alla fase a gironi della successiva Champions League, insieme alla seconda, terza e quarta classificata. La retrocessione in Football League Championship interessa gli ultimi tre club della classifica.

Top Squadre

Come sottolineato in precedenza, nessuno dei team inglesi ha preso parte a tutte le edizioni del torneo. L’Everton vanta il maggior numero di partecipazioni (117), mentre l’Albo d’Oro dei titoli é dominato dal Manchester Utd con 20 successi, seguito dal Liverpool con 18. Solo negli ultimi anni il Manchester City ha raggiunto dei successi in Premier, vincendo le ultime 2 edizioni, l’ultima delle quali per un solo punto di vantaggio in classifica sul Liverpool.

Anche i “Blues” del Chelsea, negli ultimi anni, si sono messi in luce nella massima competizione inglese e in campo internazionale. L’Arsenal e il Tottenham chiudono questo gruppo di squadre dominatrici negli ultimi anni, ad eccezione della stagione 2015/16 quando il piccolo Leicester City, allenato dall’italiano Claudio Ranieri e che ad inizio stagione si pensasse dovesse lottare per evitare la retrocessione, conquistó incredibilmente la prima Premier della sua storia.

Giocatori piú famosi

Per rientrare nella speciale classifica dei giocatori piú famosi della Premier e tra i beniamini dei propri tifosi é sicuramente condizione necessaria ma non sufficiente avere un approccio assoluto al mondo del calcio. Si aggiungono naturalmente le prodezze in campo vissute durante ogni giornata.

Di seguito una breve lista di alcuni talenti:

Gareth Barry - ha collezionato ben 653 presenze in Premier League, detenendone il record indossando le maglie di Aston Villa, Manchester City, Everton e West Bromwich Albion.

Ryan Giggs – prevalentemente ala sinistra, il gallese ha fatto il suo debutto professionale con il Manchester United nel 1991, trascorrendone l’intera carriera da calciatore e vincendo con i Red Devils ben 13 Campionati inglesi, oltre ai tanti altri successi nazionali e internazionali.

Frank Lampard - è il capocannoniere di tutti i tempi per il Chelsea con 211 gol in 13 stagioni, ed è considerato dai giornalisti e dagli esperti di calcio uno dei più grandi centrocampisti della sua generazione.

Alan Shearer – con ben 283 gol in carriera realizzati tutti nella massima serie, Shearer ha collezionato anche 11 triplette e addirittura 5 gol in una singola partita.

Wayne Rooney - detiene il record di capocannoniere per la squadra nazionale inglese e per il Manchester United. Oltre alla Supercoppa europea, ha vinto tutte le onoreficenze disponibili nel calcio inglese, europeo e continentale.

Paul Pogba – grazie alle eccellenti esibizioni alla Juventus, Pogba é tornato al Manchester United nel 2016 dopo un trasferimento record nel mondo di 105 milioni di euro (£ 89,3 milioni).

Cristiano Ronaldo – considerato da molti come uno dei più grandi giocatori di tutti i tempi, Ronaldo ha vinto cinque volte il Pallone d’Oro, la massima onoreficenza per un giocatore europeo, ed è il primo cannoniere a vincere quattro volte la “Scarpa d'Oro”. Ha vinto fino ad ora 30 trofei durante la sua carriera, tra i quali 6 Campionati in tre Nazioni differenti, 5 Champion League, un Campionato Europeo. Quasi un decennio fa Ronaldo è stato oggetto del trasferimento di calcio più costoso del momento quando passó dal Manchester United al Real Madrid per circa 94 milioni di euro (£ 80 milioni).

Copertura mediatica

Indubbiamente, la Premier League è la Lega di calcio più redditizia al mondo. La copertura mediatica e la partecipazione agli stadi sono costanti fonti di reddito per i club. Naturalmente, uno dei ruoli più importanti nella popolarità è svolto dalla Premier League TV che si caratterizza per eccellenza, sia dentro che fuori dal campo.

Trasmessa in 212 territori, in circa 643 milioni di case nel mondo e con un pubblico televisivo potenziale di 4,7 miliardi di persone la rendono sicuramente la manifestazione nazionale piú seguita al mondo. La Premier League è al secondo posto nel Ranking UEFA dei campionati europei basato sulle prestazioni nelle competizioni europee delle ultime cinque stagioni.

Inoltre, grazie agli investimenti effettuati nella cura degli stadi, alla intensa partecipazione da parte dei tifosi alle partite e alle maggiori entrate, la Premier League capitalizza sul denaro investito nello sport stesso.