Quantcast
par

I trasferimenti a parametro zero di maggior successo

Come ben noto a tutti gli appassionati di calciomercato, durante le sessioni ad esso dedicate si arrivano a definire accordi relativi ad acquisti che molte volte presentano cifre astronomiche, mentre, in altri, i dirigenti riescono a strappare accordi che prevedono trasferimenti a parametro zero da un club ad un altro. Le motivazioni sono date soprattutto dal mancato rinnovo di contratti in scadenza sia per volontà del giocatore che della società.

In questo articolo esamineremo alcuni trasferimenti che hanno avuto successo. La lista che vi presentiamo è stata creata originariamente da goals.com. Come sempre, proveremo a fare una selezione sulla base del successo che il giocatore ha riscosso nella nuova squadra.

Trasferimenti a parametro zero della Juventus

Nel campionato italiano, come si evince dalla lista sottostante, la Juventus rappresenta il club più attivo in termini di trasferimenti a parametro zero. Anche durante l’estate scorsa, sia grazie alle intuizioni della dirigenza sia grazie alla volontà di molti calciatori di trasferirsi in un club con ambizioni importanti soprattutto in campo internazionale, la società bianconera ha effettuato altri due trasferimenti a parametro zero acquisendo i cartellini di Ramsey svincolato dall’Arsenal e di Rabiot dal Paris SG.

Andrea Pirlo

Trasferimento: dal Milan alla Juventus (2011)

Dopo i successi ottenuti con i rossoneri e con la Nazionale italiana vincitrice della Coppa del Mondo, nel 2011, all’età di 32 anni, viene acquistato dalla Juventus a parametro zero e qui rivive una seconda giovinezza, diventando il perno del gioco bianconero e riportando la Juve al successo in Serie A. Con i bianconeri vince altri 4 Scudetti e viene nominato per ben tre volte consecutive “giocatore italiano dell’anno”.



Paul Pogba

Trasferimento: dal Manchester Utd alla Juventus (2012)

Il giovane centrocampista francese classe ’93 non impressionò Sir Alex Ferguson allora allenatore dello United e così si trasferì alla Juventus nell’estate 2012. Diventò anch’egli una pedina fondamentale del centrocampo juventino segnando fantastici gol e portando i bianconeri al successo. Dopo 4 stagioni a Torino torna al Man Utd che lo riacquista a titolo definitivo per la cifra astronomica di 105 Mln di Euro. Nel 2018 si laurea campione del mondo con la Nazionale francese.

Emre Can

Trasferimento: dal Liverpool alla Juventus (2018)

Il giocatore tedesco di origine turca, in scadenza di contratto con il Liverpool decide di non rinnovare e così nell’estate 2018 si accasa alla Juventus dove trova il suo compagno di Nazionale e di ruolo Sami Khedira. Vince lo Scudetto con i bianconeri, l’ultimo dell’era Allegri. Con l’arrivo di Sarri non trova spazio in campo e dopo essere stato escluso addirittura dalla lista Champions, nel gennaio 2020 si trasferisce in prestito oneroso al Borussia Dortmund dove sta disputando delle ottime partite.

Sami Khedira

Trasferimento: Real Madrid alla Juventus (2015)

Il tedesco si trasferisce alla Juventus nell’estate 2015 e partecipa attivamente alla conquista di 4 Scudetti. Grazie ai suoi inserimenti, nonostante una serie di infortuni che l’hanno lasciato spesso fuori dal campo, continua ad essere una pedina importante per i bianconeri tanto che ha recentemente prolungato il contratto fino al 2021.

Altri trasferimenti a costo zero

James Milner

Trasferimento: dal Manchester City al Liverpool (2015)

Nei primi di luglio del 2015 il giocatore inglese, allora 29enne, si trasferisce ad Anfield dove gli vengono affidate le chiavi del centrocampo con l’obiettivo di apportare stabilità ed esperienza ai giovani compagni di reparto. Con i Reds vince la Champions League ed quest’anno è pronto a festeggiare la vittoria in Premier League.

trasferimento parametro zero Milner
Foto von Javier Soriano / AFP

Zlatan Ibrahimovic

Trasferimento: dal PSG al Manchester Utd (2016)

Nell’estate 2016, Zlatan ha lasciato la capitale francese seguendo la chiamata di José Mourinho e trasferendosi a Manchester. Nella sua unica stagione in Inghilterra, ha segnato 17 gol e ha vinto la Community Shield e l’Europa League.

Robert Lewandowski

Trasferimento: dal Borussia Dortmund al Bayern Monaco (2014)

Nel 2014 il fortissimo attaccante polacco decide di non prolungare il contratto con il Borussia Dortmund e si trasferisce al Bayern Monaco a parametro zero. Con i bavaresi ha segnato ben 230 gol in 275 partite ufficiali e anche quest’anno sta stregando la Bundesliga a suon di gol candidandosi come uno dei possibili vincitori della “Scarpa d’Oro”.



Raul Gonzalez Blanco

Trasferimento: dal Real Madrid a Schalke 04 (2010)

Dopo aver giocato ben 741 partite e segnato 323 gol con la maglia dei Blancos, vincendo 3 Champions League, l’icona indiscussa del club madridista si trasferisce allo Schalke 04. In 2 stagioni trascorse nel club tedesco riesce a segnare ben 28 gol prima di trasferirsi in Qatar e successivamente chiudere la carriera nella MLS americana con i N.Y. Combos.


Tante sono le occasioni provenienti soprattutto dal panorama francese e inglese che si presenteranno anche quest’anno a fine stagione. Il PSG ha esigenza di far quadrare i bilanci e soddisfare il fair play finanziario imposto dall’UEFA e così giocatori di rilievo internazionale come Cavani, Thiago Silva, Kurzawa e Meunier potrebbero non rinnovare e svincolarsi a parametro zero. Anche dal Chelsea potrebbero nascere delle ottime occasioni per l’acquisto gratuito di calciatori che possono regalare emozioni e spettacolo in Europa e nel mondo: stiamo parlando del brasiliano Willian, dell’ottimo Pedro e del centravanti francese Giroud che con molte probabilità si accaserà all’Inter come vice di Lukaku. Vi diamo appuntamento alla prossima sessione di calciomercato.