par (Photo by PHILIPPE HUGUEN / AFP)

Il gioco del calcio passa anche dalla testa

La forza dei calciatori sta sicuramente nei piedi buoni, nel tocco di palla, nella potenza e nella precisione del tiro, ma in uno sport dove l’intelligenza tattica ha assunto sempre più un ruolo fondamentale sia a livello difensivo che offensivo, ci sembra corretto dare spazio anche alla testa dei giocatori.

Desideriamo scherzosamente dedicare questo articolo ai giocatori che si sono messi in mostra per le loro particolari acconciature di capelli dentro e fuori dal campo, elencando quindi tutti coloro che hanno utilizzato la loro testa non solo per colpire la palla o per attuare i piani tattici richiesti dagli allenatori.


Ruud Gullit, 57 anni, Olanda

Ultima squadra: Chelsea FC

Ruud, nato in Suriname, era chiamato “tulipano nero” sia per la sua origine olandese che per i suoi capelli. Il suo periodo di maggior successo è stato con Marco Van Basten e Frank Reijkaard al Milan. Con i rossoneri ha vinto 3 Scudetti, 3 Supercoppe italiane, 2 Coppe Campioni, 2 Supercoppe UEFA e 2 Coppa Intercontinentali. Nel 1988 ha guidato la Nazionale olandese a vincere il Campionato europeo disputatosi in Germania segnando in finale contro l’Unione Sovietica.

Il trio olandese delle meraviglie

Carlos Valderrama, 58 anni, Colombia

Ultima squadra: Colorado Rapids

“El Pibe” colombiano è ancora oggi considerato uno dei migliori giocatori che hanno fatto parte del panorama calcistico sudamericano grazie soprattutto all’ingegnosità espressa in campo. Valderrama è stato eletto due volte il calciatore dell’anno in Sud America, anche durante periodi di attività di grandi giocatori come Zico e Maradona. Nel 1990 ha vinto la Coppa di Francia con l’HSC Montpellier. Con l’Atlético Junior, ha anche vinto due volte il campionato colombiano.


René Higuita, 53 anni, Colombia

Ultima squadra: Deportivo Pereira

Solo 172 cm di altezza e di ruolo Portiere! Puoi farlo solo se sei soprannominato “El Loco” (The Crazy Man). Higuita non è mai salito sul grande palco in termini di sport pur avendo partecipato ai Mondiali. Portiere estroso che ha segnato 48 gol durante la sua carriera calcistica viene ricordato soprattutto per l’indimenticabile e celebre parata dello Scorpione che realizzò in un’amichevole contro l’Inghilterra nel 1995.


Taribo West, 46 anni, Nigeria

Ultima squadra: Paykan Teheran

L’estroverso terzino nigeriano ha giocato parecchi anni in Italia indossando la maglia dell’Inter e successivamente del Milan. A conclusione della sua carriera calcistica ha deciso di autoproclamarsi pastore pentecostale fondando una chiesa nella periferia di Milano. Calcisticamente, ha vinto 2 Coppe di Francia, un Campionato francese, una Coppa UEFA con l’Inter e l’Oro Olimpico con la Nigeria ad Atlanta ’96.


Marcelo, 31 anni, Brasile

Squadra attuale: Real Madrid

A livello di club Marcelo è uno dei calciatori di maggior successo di tutti i tempi. Il terzino del Real Madrid ha vinto con i “blancos” 4 Champions League, 4 Campionati spagnoli, 4 Mondiali per Club, 4 Supercoppe di Spagna e 2 Copa del Rey. Con la nazionale brasiliana non ha ottenuto grandi successi nonostante risulti una pedina fondamentale della Selecao.


Gervinho, 32 anni, Costa d’Avorio

Squadra attuale: Parma

L’attaccante ivoriano ha esordito in Serie A nel 2013 con la maglia della Roma con la quale ha segnato 17 gol in 3 stagioni e, dopo una breve parentesi in Cina, è tornato a giocare in Italia con il Parma. Ha vinto un campionato francese e una Coppa di Francia con la maglia del Lille.

Gervinho esulta dopo aver segnato un gol ai Mondiali

Alexi Lalas, 49 anni, USA

Ultima squadra: L.A. Galaxy

Il difensore è stato il primo statunitense a militare in una squadra di Serie A, giocando dal ’94 al ’96 con il Padova. Ha partecipato al Mondiale giocato in casa con la Nazionale statunitense, mettendosi in luce con buone prestazioni. Conclude la sua carriera nel 2003 con la casacca dei L.A. Galaxy.


David Luiz, 32 anni, Brasile

Squadra attuale: Arsenal

Il difensore riccio brasiliano ha già vinto i campionati portoghese, inglese e francese. Con la casacca blu del Chelsea ha vinto 2 volte l’Europa League e una Champions nella finale di Monaco del 2012. Protagonista in negativo nella semifinale mondiale del 2014 quando la Selecao subì una sonora sconfitta dalla Germania che vinse addirittura per 7 reti a 1.


Wagner Love, 35 anni, Brasile

Squadra attuale: Corinthians

Considerato uno dei calciatori brasiliani più forti della sua generazione ha segnato più di 300 gol in carriera vincendo 2 volte la Coppa America, nel 2004 e nel 2007. Il soprannome “Love” gli è stato attribuito in Brasile per i suoi numerosi intrecci amorosi. Ha giocato parecchie stagioni in Russia con la maglia del CSKA Mosca con i quali ha vinto 3 Campionati russi, 6 Coppe di Russia, 4 Supercoppe e una Coppa UEFA nel 2005. Ha inoltre vinto un Campionato brasiliano con il Corinthians segnando 13 gol.


Fellaini, 32 anni, Belgio

Squadra attuale: Shandong Luneng Taish

Dopo aver vinto il campionato belga con Standard Liegi nel 2008, Fellaini si è trasferito in Premier League. Dopo aver trascorso cinque anni all’Everton FC, è entrato da protagonista nella rosa del Manchester United, con la quale ha vinto la Coppa d’Inghilterra, la Coppa di Lega, la Supercoppa e l’Europa League sotto la guida di José Mourinho. Al suo arrivo in Cina ha preferito tagliare la sua folta chioma.


Ovviamente, soprattutto negli ultimi anni, sono stati tanti i giocatori che sono scesi in campo con tagli di capelli molto particolari. Basti pensare a Balotelli, Pogba, Neymar, all’intera squadra della Romania che giocò con le teste bionde ossigenate nel match contro la Francia, per citarne solo alcuni.

Purtroppo non possiamo rendere omaggio a tutti in un unico articolo e così ci riserviamo il diritto di pubblicare in futuro ulteriori post con altre particolari acconciature.