(Photo by Robin VAN LONKHUIJSEN / ANP / AFP)

Nations League 2020/21. Italia – Bosnia

Ritorna la Nations League con tante novità, una su tutte la differente configurazione dei gruppi e delle varie leghe. Da quest’anno, infatti, sono previsti 4 gironi da 4 squadre per le leghe A, B e C, mentre la Lega D è formata da soli 2 gironi da 3 squadre ciascuno.

Il sorteggio per la Nations League 2020/21 ha decretato che l’Italia giocherà nel Gruppo 1 della Lega A insieme a Olanda, Bosnia-Erzegovina e Polonia.

Di seguito le 4 leghe e i gruppi al completo:

Lega A

  • Gruppo 1: Olanda | ITALIA | Polonia | Bosnia-Erzegovina
  • Gruppo 2: Inghilterra | Belgio | Danimarca | Islanda
  • Gruppo 3: Portogallo | Francia | Svezia | Croazia
  • Gruppo 4: Svizzera | Spagna | Ucraina | Germania

Lega B

  • Gruppo 1: Austria | Norvegia | Nord Irlanda | Romania
  • Gruppo 2: Repubblica Ceca | Scozia | Slovacchia | Israele
  • Gruppo 3: Russia | Serbia | Turchia | Ungheria
  • Gruppo 4: Galles | Finlandia | Irlanda | Bulgaria

Lega C

  • Gruppo 1: Montenegro | Cipro | Lussemburgo | Azerbaigian
  • Gruppo 2: Georgia | Macedonia del Nord | Estonia | Armenia
  • Gruppo 3: Grecia | Kosovo | Slovenia | Moldova
  • Gruppo 4: Albania | Bielorussia | Lituania | Kazakistan

Lega D

  • Gruppo 1: Far Oer | Lettonia | Andorra | Malta
  • Gruppo 2: Gibilterra | Liechtenstein | San Marino

Le squadre si affrontano in casa e in trasferta, e le quattro squadre che vinceranno il proprio girone di Lega A accederanno alle semifinali della UEFA Nations League che si giocheranno a giugno 2021. Le vincitrici dei gironi di Lega B, C e D saranno promosse nella lega superiore, mentre quelle che arriveranno ultime nel loro gruppo in Lega A e B retrocederanno.

Italia – Bosnia Erzegovina

Venerdì 4 settembre, a Firenze, la Nazionale italiana tornerà in campo, dunque, per il primo turno della Nations League 2020/21 affrontando la Bosnia di Dzeko e Pjanic. L’ultimo impegno della Nazionale risale a 10 mesi fa con la vittoria per 9 a 1 sull’Armenia valevole per le qualificazioni agli Europei.

Italia – Bosnia (04.09 – Ore 20:45): Rai 1

I convocati di Mancini

Il tecnico Roberto Mancini ha diramato una lista allargata convocando ben 37 giocatori per il doppio turno che li attende. Prima convocazione in azzurro per Bastoni, Manuel Locatelli e Caputo. Due giocatori sono in sospeso perché stanno rispettando il periodo di isolamento, si tratta di Tonali e Jorginho.

Di seguito la lista completa dei convocati:

Portieri: Alessio Cragno (Cagliari), Gianluigi Donnarumma (Milan), Alex Meret (Napoli), Salvatore Sirigu (Torino).

Difensori: Francesco Acerbi (Lazio), Alessandro Bastoni (Inter), Cristiano Biraghi (Inter), Leonardo Bonucci (Juventus), Mattia Caldara (Atalanta), Giorgio Chiellini (Juventus), Danilo D’Ambrosio (Inter), Giovanni Di Lorenzo (Napoli), Alessandro Florenzi (Roma), Gianluca Mancini (Roma), Luca Pellegrini (Juventus), Leonardo Spinazzola (Roma).

Centrocampisti: Nicolò Barella (Inter), Giacomo Bonaventura, Gaetano Castrovilli (Fiorentina), Bryan Cristante (Roma), Jorginho* (Chelsea), Roberto Gagliardini (Inter), Manuel Locatelli (Sassuolo), Lorenzo Pellegrini (Roma), Stefano Sensi (Inter), Sandro Tonali* (Brescia), Nicolò Zaniolo (Roma).

Attaccanti: Andrea Belotti (Torino), Federico Bernardeschi (Juventus), Francesco Caputo (Sassuolo), Federico Chiesa (Fiorentina), Stephan El Shaarawy (Shanghai Shenua), Ciro Immobile (Lazio), Lorenzo Insigne (Napoli), Moise Kean (Everton), Kevin Lasagna (Udinese), Riccardo Orsolini (Bologna).



La Nazionale bosniaca

In Nations League, la Bosnia è stata promossa dalla Lega B, mentre durante le qualificazioni ad Euro 2020 (che come sappiamo è stato posticipato a luglio 2021) non è riuscita a piazzarsi tra le prime due del girone, giungendo addirittura al quarto posto dopo Italia, Finlandia e Grecia.

La Nazionale bosniaca presenta alcuni campioni all’interno del team, molti dei quali giocano attualmente o hanno giocato nei club italiani e sono dotati di una grande esperienza internazionale. Solo per citarne alcuni: Pjanic (ex Roma e Juventus), Rade Krunic (Milan), Edin Dzeko (Roma), Jajalo (Udinese), Lulic (Lazio). Il ct Dusan Bajevic ha deciso di non convocare i giocatori sopra citati ad eccezione del romanista Dzeko che sarà regolarmente al centro dell’attacco bosniaco.

I precedenti tra le due Nazionali

Per quanto riguarda gli ultimi precedenti, gli Azzurri si sono imposti sia nella partita d’andata giocata in casa e vinta in rimonta per 2 reti a 1 (dopo la rete iniziale di Dzeko, l’Italia è andata a segno con Insigne e Verratti), sia in quella giocata in Bosnia e vinta con un largo 3 a 0, con reti di Acerbi, Insigne e Belotti. Pertanto, anche per la sfida di venerdì, i ragazzi di Mancini risultano essere i super favoriti per la vittoria.

Lega A Gruppo 1 – Nations League 2020/21

Di seguito il programma completo relativo ai match della Lega A Gruppo 1 dove è presente la nostra Nazionale. Buon divertimento con la Nations League 2020/21.