Quantcast
stadio san siro (Photo by MIGUEL MEDINA / AFP)

Alla “Scala del calcio” il match-clou tra Milan e Juventus

Come da tradizione per l’Epifania scendono in campo tutte le squadre di Serie A e tra i match della sedicesima giornata spicca sicuramente la sfida tra i due club più titolati del nostro campionato, Milan e Juventus. Allo Stadio San Siro andrà in scena quindi il match-clou con calcio d’inizio fissato per le 20:45. L’arbitro Irrati é stato designato per dirigere l’incontro che verrà trasmesso in diretta TV sui canali Sky.

Milan – Juventus (06.01 – Ore 20:45): Sky Sport Uno, Sky Sport Serie A

Milan e Juventus tornano a dare spettacolo da prime della classe e, dopo alcuni anni di assenza dei rossoneri nelle prime posizioni, si giocherà a parti invertite, con i bianconeri ad inseguire la vetta.

Il Milan, forte del primato in classifica, ha innanzitutto l’obiettivo di laurearsi campione d’inverno e di tenere a distanza l’Inter attualmente seconda staccata di un solo punto. La Juventus ricopre al momento la quinta posizione staccata di ben 10 punti dai rossoneri, anche se deve recuperare la partita interna contro il Napoli.

Precedenti e statistiche tra Milan e Juventus

Le due squadre si sono affrontate ben 202 volte in gare di campionato con i bianconeri che hanno vinto 79 scontri diretti, 60 le vittorie del Milan mentre 63 di questi sono terminati in parità.

L’ultimo match giocato a San Siro risale al 7 luglio quando i rossoneri si imposero in rimonta per 4 reti a 2 dopo aver subito il doppio svantaggio siglato da Rabiot e Ronaldo. A firmare la rimonta milanista furono Ibrahimovic, Kessie, Leao e Rebic.

L’ultima vittoria esterna della Juventus in campionato risale alla gara d’andata della scorsa stagione quando si impose per 2 reti a 0 in un match dove l’ex Higuain (poi tornato alla Juventus) sbagliò un rigore prima di farsi espellere. Da sottolineare, infine, che il segno X manca in gare di Serie A addirittura dal febbraio 2012, quando la partita si concluse con il risultato di 1 a 1.

Le probabili formazioni

Stefano Pioli dovrà ancora fare a meno di Zlatan Ibrahimovic che pertanto salterà la sfida diretta con Cristiano Ronaldo. I due hanno già segnato complessivamente 24 gol in questa stagione (14 gol per CR7 e 10 per Ibra). Oltre all’attaccante svedese non saranno disponibili Gabbia, Bennacer e Saelemaekers per infortunio, e Tonali squalificato dopo l’espulsione rimediata nella gara col Benevento. Nelle ultime ore si sono aggiunti alla lista anche Rebic e Krunic risultati positivi al Covid.

Pertanto, il tecnico rossonero si affiderà in avanti ancora a Leao, con Diaz, Calhanoglu e Castillejo sulla trequarti. In mezzo al campo giocherà Kessie anche se con 3 centrocampisti fuori per i vari motivi, Pioli avrà parecchi problemi a risistemare il centrocampo. La linea difensiva sarà formata da Calabria, Romagnoli, Kjaer e Theo Hernandez. In porta sarà come sempre Donnarumma a provare a sventare gli attacchi avversari.

La Juventus, che ha iniziato il nuovo anno con una bella vittoria sull’Udinese in cui sono andati a segno tutti i componenti d’attacco (doppietta di Ronaldo, Chiesa e Dybala), ha un solo obiettivo, quello di portare a casa i 3 punti. Una sconfitta infatti taglierebbe i bianconeri quasi definitivamente dalla lotta Scudetto.

Andrea Pirlo, oltre ad Alvaro Morata ancora infortunato, dovrà rinunciare ad Alex Sandro e Cuadrado risultati positivi al Covid. In mattinata verranno effettuati i test a tutto il resto della squadra e allo staff. Se non ci dovessero essere sorprese dell’ultima ora, la coppia d’attacco sarà formata da Dybala e Ronaldo.

La Juventus scenderà in campo con il 4-4-2 con Chiesa esterno di centrocampo pronto sempre a supportare le folate offensive dei bianconeri. Rabiot, Bentancur e Mckennie avranno il compito di impostare la manovra, mentre in difesa ancora fiducia alla coppia titolare formata da Bonucci e De Ligt, con Danilo e Frabotta esterni.

Il pronostico

Partita da tripla quella tra Milan e Juventus. I bookmaker, nonostante il primo posto in classifica dei rossoneri, continuano ad avere fiducia nella rimonta della “Vecchia Signora” che pertanto risulta leggermente favorita.

Anche il pareggio, assente in campionato da quasi 9 anni, potrebbe essere un risultato abbastanza probabile. Ricordiamo, infine, che il Milan non ha mai perso nelle 15 partite disputate quest’anno in Serie A.

Tutte le partite di A nel giorno dell’Epifania

Per conoscere tutti gli orari e i canali TV che trasmetteranno le partite della sedicesima giornata di Serie A clicca qui.