Inter e Milan si affrontano alla “Scala del Calcio”

É già tempo di Derby in Serie A con la quarta giornata che presenta il 226° “Derby della Madonnina” tra Inter e Milan, considerando le competizioni ufficiali nazionali ed internazionali. La stracittadina milanese andrà in scena sabato 17 ottobre alle 18:00 e potrà essere seguita in diretta TV sui canali Sky dedicati.

Le due squadre sono ancora imbattute in questa stagione con i rossoneri a punteggio pieno che non hanno ancora subito gol nelle tre partite disputate. Bologna, Crotone e Spezia, infatti, non sono riusciti a scardinare la porta difesa da Donnarumma. Ma l’Inter é sicuramente una squadra di tutt’altro livello e quindi questa può essere la partita della verità per i rossoneri che hanno avuto un inizio di campionato agevole.

L’Inter di Conte ha raccolto finora 7 punti e, dopo la rocambolesca vittoria per 4 reti a 3 contro la Fiorentina ottenuta in rimonta negli ultimi minuti e la larga vittoria sul Benevento, non é riuscita ad andare oltre il pareggio all’Olimpico contro la Lazio in una partita per alcuni tratti dominata.

Sale la febbre da derby nella metropoli milanese, e nonostante i bookmaker diano l’Inter come favorita, si sa che ogni stracittadina fa storia a sé. I rossoneri proveranno a fare lo sgambetto ai “cugini” provando così ad allungare in classifica.

Inter e Milan così in campo

Le due squadre arrivano a questo appuntamento un po’ rimaneggiate a causa delle tante positività al coronavirus testate negli ultimi giorni. L’allenatore dell’Inter ha i giocatori contati in difesa e a centrocampo in quanto dovrà fare a meno di Bastoni, Skriniar, Gagliardini, Nainggolan, Radu e Young, mentre nel Milan, a parte i positivi Duarte e Gabbia, non sarà della partita Rebic, infortunato.

Antonio Conte dovrebbe, pertanto, schierare la consueta difesa a 3 con De Vrij, D’Ambrosio e Kolarov, mentre sulle fasce di centrocampo c’e’ grande attesa per il primo “Derby della Madonnina” di Hakimi e per il rientro di Perisic le cui condizioni sono comunque da valutare. Barella e Vidal giocheranno da interni di centrocampo con Eriksen trequartista a supporto della coppia-gol formata da Lukaku e Lautaro.

Tutt’altro che scontata anche la formazione dei rossoneri, con Pioli che ha un’unica certezza in avanti: Zlatan Ibrahimovic. Quasi certo anche il ritorno in difesa di Romagnoli che si é ripreso totalmente dall’infortunio e farà coppia con Kjaer. Sulle corsie laterali spazio a Hernandez e a Calabria, mentre in mezzo al campo dovrebbero essere Kessie e Bennacer a giostrare la manovra rossonera. In avanti tanti dubbi per chi affiancherà lo svedese con Leao leggermente favorito su Diaz.

Statistiche e curiosità

Le stracittadine milanesi giocate in Serie A sono ben 173 e il bilancio vede avanti i nerazzurri con 66 successi contro i 51 dei rossoneri, ben 55 i pareggi.

Tra i cannonieri che hanno fatto la storia di questa sfida bisogna ricordare Andrey Shevchenko che con la maglia del Milan ha segnato 14 reti nei derby detenendone il record. Segue il cannoniere Giuseppe Meazza, autore di 13 reti, 12 delle quali con l’Inter e una col Milan, al quale nel 1980 é stato dedicato lo Stadio San Siro.

Per quanto riguarda invece il numero di presenze il record é detenuto da Paolo Maldini (56), bandiera dei rossoneri e attuale direttore tecnico del club, seguito da Javier Zanetti (47), bandiera interista che al momento ricopre il ruolo di vicepresidente del club nerazzurro.