La prima giornata di Serie A è alle porte

Inizia la nuova stagione di Serie A a poco più di un mese dalla conclusione dello scorso campionato e sono già tantissime le novità che si presentano al via, in attesa che si concluda il calciomercato e che i grandi colpi rendano le rose complete.

La Juventus, campione in carica, ha eletto come guida tecnica Andrea Pirlo, alla sua prima esperienza, e tutti gli appassionati sono curiosi di sapere se riuscirà nell’impresa di portare la squadra al successo in Europa. Inoltre la dirigenza bianconera è alla ricerca di una punta centrale dopo la cessione di Higuain e, dopo le intenzioni espresse di portare a Torino il “Pistolero” Suarez dal Barcellona, nelle ultime ore è cresciuta sempre più l’ipotesi Dzeko, sia per i tempi lunghi della burocrazia (ci vorrebbero all’incirca 2 mesi affinché Suarez venga tesserato come comunitario), sia perché il bosniaco si adatta perfettamente a CR7, conosce il nostro campionato e ha una forte esperienza a livello internazionale.

L’Inter di Conte ha ufficializzato gli acquisti degli esterni Hakimi e Kolarov, e rimane in attesa di Vidal per inserire a centrocampo un top player che non rientra più nei piani di Koeman, nuovo allenatore dei blaugrana. La coppia Lukaku-Lautaro che ha segnato tantissimo durante l’ultima stagione, rappresenta la certezza offensiva da cui ripartire, con Alexis Sanchez acquistato a titolo definivo dallo United pronto a creare spazi e a regalare grandi giocate.

Il Milan è riuscito a trattenere alla sua corte Zlatan Ibrahimovic almeno per un’altra stagione e a portare a Milano il centrocampista Tonali. Con la conferma di Pioli è pronto ad aprire un ciclo e si candida per un posto in Champions League.

Il mercato di Roma, Napoli, Lazio e Atalanta è ancora da sviluppare, anche se si è già visto qualche acquisto importante come Pedro e Kumbulla (primo acquisto della gestione Friedkin) per i giallorossi e Osimhen per i partenopei.

La panoramica sulla prima giornata

Ma veniamo alla prima giornata di Serie A che vedrà scendere in campo solo 14 delle 20 squadre in quanto Lazio – Atalanta, Benevento-Inter e Udinese – Spezia sono state posticipate per permettere una settimana di preparazione in più alle squadre che hanno concluso in ritardo la scorsa stagione perché impegnate nelle Coppe e nei Playoff.

Fiorentina – Torino

La Serie A 2020/21 inizia sabato 19 alle 18:00 con Fiorentina – Torino. Le due squadre non hanno brillato nel campionato appena concluso e hanno tanta voglia di rivincita. Commisso per i viola e Cairo per i granata sono pronti a regalare ai tifosi ancora qualche buon acquisto anche se soprattutto in casa viola potrebbero partire giocatori illustri come il difensore Milenkovic e l’attaccante Chiesa destinazione Milano sponda rossonera.

Hellas Verona – Roma

La Roma giocherà a Verona contro l’Hellas e stando alle indiscrezioni giunte finora si affiderà a Edin Dzeko come punta centrale (tutto dipende dall’acquisto di Milik che libererebbe il bosniaco) aiutato in avanti da Mkhitaryan e Pellegrini, mentre Pedro dovrebbe partire dalla panchina.

Parma – Napoli

Il Napoli di Gattuso ha di fronte una trasferta insidiosa in casa del Parma. Il nuovo tecnico Liverani dovrebbe affidarsi in avanti alla coppia formata da Inglese e Gervinho, mentre i partenopei, in attesa di vendere il polacco Milik alla Roma dovrebbero scendere in campo col classico 4-3-3 dando spazio al nuovo acquisto Osimhen.

Juventus – Sampdoria

La prima giornata vedrà i campioni d’Italia fare il loro debutto allo Juventus Stadium nel posticipo di domenica 20 alle 20:45. In avanti dovrebbe esserci il debutto in partite ufficiali per i nuovi acquisti Kulusevsky e Arthur che aiuteranno CR7 a scardinare la difesa della Sampdoria. La novità dovrebbe essere rappresentata dalla difesa a 3 con Demiral, Bonucci e Chiellini. I blucerchiati si affideranno come sempre alla coppia Gabbiadini-Quagliarella in attesa di novità sul fronte acquisti, tra i quali potrebbe rientrare l’attaccante Keita.

Milan -Bologna

Infine lunedì 21 alle 20:45 ci sarà l’esordio per i rossoneri in casa contro il Bologna (ricordiamo che il Milan sarà impegnato stasera nella sfida valida per i preliminari di Europa League contro gli irlandesi dello Shamrock Rovers). Il tecnico Pioli dovrebbe schierare in avanti Ibrahimovic che si sta riprendendo da un leggero infortunio, insieme a Rebic entrato nel cuore dei tifosi dopo lo splendido finale di stagione. In dubbio la presenza dal primo minuto di Tonali a centrocampo con Kessie e Bennacer favoriti per un posto da titolare. Il Bologna dovrebbe giocare con il 4-2-3-1 con Orsolini, Sansone e Soriano alle spalle della punta gambiana Barrow.

Il programma della prima giornata di Serie A

Di seguito il programma completo delle gare di inizio stagione della Serie A 2020/21.