Gianluigi Buffon (Photo by HECTOR RETAMAL / AFP)

Milan e Juventus accendono la 31ª giornata di A

Giá da domani comincerá la 31ª giornata di Serie A con la sfida tra Milan e Juventus. Allo Stadio San Siro va in scena una delle partite che da sempre dividono milioni di tifosi in Italia e nel mondo, e che si divertiranno ancora una volta a seguire i propri campioni. Il match verrá trasmesso in diretta TV su DAZN.

Milan – Juventus (07.07 – Ore 21:45): DAZN

I club piú titolati della Serie A si affrontano nuovamente dopo le semifinali di Coppa Italia che hanno decretato il passaggio dei bianconeri in finale, poi persa contro il Napoli. Quelle di Coppa non sono sicuramente state due partite che rientreranno negli annali, caratterizzate da poche emozioni in campo in cui é prevalsa piú la paura di perdere anziché la voglia di vincere.

Le due squadre hanno peró fatto registrare alcuni cambiamenti rispetto all’ultima sfida di Coppa e questi hanno inciso positivamente sia sul piano del gioco sia su quello dello spettacolo offerto. Proprio per questo siamo sicuri che i 22 in campo ci regaleranno gol e tante emozioni, degni del blasone delle maglie che indossano.

I precedenti tra Milan e Juventus

La sfida tra Milan e Juventus regala da piú di un secolo gioie e spettacolo ai tifosi di tutto il mondo. I precedenti tra le due squadre sono addirittura 201 solo in Serie A, e di questi 79 si sono conclusi con la vittoria della Juventus, mentre i rossoneri si sono imposti ben 59 volte.

Negli ultimi 10 incontri giocati in Serie A, lo strapotere della “Vecchia Signora” unitamente alla crisi dei “Diavoli” rossoneri ha creato un margine a favore dei bianconeri che hanno vinto ben 9 volte contro l’unica vittoria rossonera avvenuta nell’ottobre 2016.

Da ricordare tra tutte la finale di Champions League del 2003 vinta dai rossoneri ai calci di rigore dopo che i tempi regolamentari e supplementari si erano conclusi con il risultato di 0 a 0. Il match d’andata, invece, é stato vinto dai bianconeri grazie ad un gol del solito Dybala.



Lo stato di forma delle squadre

Il Milan di Pioli ha raggiunto uno stato di forma strabiliante e anche il gioco espresso é diventato piú fluido e veloce. Nel 2020 i rossoneri viaggiano ad un ritmo da Champions e questo potrebbe bastare per convincere la dirigenza a dare fiducia a Pioli anche per la prossima stagione. Con 10 punti ottenuti nelle ultime 4 gare e dopo la convincente vittoria dell’Olimpico contro la Lazio per 3 reti a 0, i rossoneri sentono sempre piú vicina la possibilitá di raggiungere il quinto posto che gli permetterebbe l’accesso diretto alla prossima Europa League.

La Juventus viaggia al ritmo di 3 gol realizzati in media a partita per quel che riguarda gli incontri di campionato giocati dopo la sosta, e soprattutto ha subito solo 2 gol in 4 gare. Dybala e CR7 realizzano reti di pregevole fattura e cosí i bianconeri continuano la cavalcata verso la conquista del loro nono Scudetto consecutivo.

Lazio e Inter, che nell’ultima giornata di campionato hanno subito 2 sconfitte interne da Milan e Bologna, si trovano adesso rispettivamente a 7 e 11 punti di distanza, difficili da colmare con una Juventus cosí in forma.

Come scenderanno in campo

Il Milan ha ritrovato Ibrahimovic che sta recuperando dall’infortunio che lo ha lasciato fuori dal campo per alcune settimane e giá con la Lazio ha iniziato il match da titolare mostrando un buono stato di forma.

Le cattive notizie per il tecnico rossonero arrivano dalla trequarti dove rimane in forte dubbio l’utilizzo di Calhanoglu, uscito in anticipo nell’ultimo match a causa di un infortunio al polpaccio. In ogni caso, sembra si sia trattato solo di una contusione e pertanto il turco potrebbe essere regolarmente in campo a formare la linea della trequarti con Bonaventura e Saelemaekers. La coppia difensiva Kjaer-Romagnoli dovrebbe essere confermata con Kessie e Bennacer che dovranno chiudere gli spazi ed evitare gli inserimenti dei centrocampisti bianconeri.

Ibra tra Milan e Juventus
Zlatan Ibrahimovic esulta dopo aver segnato al Toro (Photo by MIGUEL MEDINA / AFP)

Il tecnico Sarri non avrá a disposizione due giocatori molto importanti come De Ligt e Dybala che sono in squalifica. Per la linea difensiva dovrebbe essere Rugani a fare coppia con Bonucci mentre in attacco sará Higuain ad affiancare CR7 e Bernardeschi. A centrocampo molto probabile l’utilizzo dal primo minuto di Pjanic insieme a Bentancur e Matuidi, subentrato solo a partita in corso nel match contro il Torino.

Il duello piú atteso é sicuramente quello tra Cristiano Ronaldo e Ibrahimovic. Tra i due, come ben si sa, non scorre buon sangue e quale occasione migliore per dimostrare di essere l’uno piú forte dell’altro? Anche Sarri avrá voglia di dimostrare allo svedese lo strapotere della Juventus, soprattutto dopo le critiche espresse da Zlatan nei confronti del tecnico.

Altra sfida alla quale potremmo assistere é quella tra i due portieroni azzurri Donnarumma e Buffon, anche se sembra piú probabile l’utilizzo del polacco Szczesny a difesa della porta bianconera.

Sará dunque una partita infuocata quella alla quale assisteremo domani 7 luglio con calcio d’inizio alle ore 21:45. Buona visione a tutti gli appassionati di questo magnifico sport.