, Top 5 – I calciatori con qualche chilo in più
(Photo by FABRICE COFFRINI / AFP)

Top 5 – I calciatori con qualche chilo in più

La maggior parte dei calciatori possiede un fisico scolpito e un peso forma eccellente, e raramente si sono visti in campo giocatori con qualche chilo in più che riuscissero a fare grandi giocate. Così, alcune volte, gli occhi dei tifosi e dei dirigenti delle società hanno messo in evidenza il connubio tra le scarse prestazioni e un peso-forma non perfetto che lasciasse spazio a varie critiche.

A volte, anche grandi campioni come Cassano, Adriano e Higuain, solo per citarne alcuni, hanno dovuto sforzare il fisico con allenamenti più intensi per tornare a far sorridere i propri tifosi a suon di gol e con prestazioni degne della loro tecnica.

Quando si appendono gli scarpini al chiodo, a volte, la mancanza di allenamenti costanti può far prendere qualche chiletto in più anche a campioni che hanno fatto la storia del calcio e che hanno fatto emozionare tutti gli appassionati a livello mondiale.

Ecco la Top 5 che abbiamo scelto per voi:

5. Mario Jardel

L’ex calciatore brasiliano nato a Fortaleza nel ’73 è stato uno degli attaccanti più prolifici tra la fine degli anni ’90 e gli inizi del 2000, vincendo per ben due volte la Scarpa d’Oro, e addirittura 5 volte la classifica di capocannoniere della Primeira Liga portoghese. Con la maglia del Porto e successivamente con lo Sporting Lisbona ha avuto una media realizzativa superiore ad un gol a partita. Ha militato in squadre di 11 nazioni diverse (Brasile, Portogallo, Turchia, Inghilterra, Italia, Argentina, Spagna, Cipro, Australia, Bulgaria ed Arabia Saudita), segnando più di 450 gol in totale.


4. Neville Southall

Portiere gallese di livello mondiale, Neville Southall è stata una leggenda dell’Everton. Ha giocato per ben 17 anni con i “Toffees”, vincendo nove trofei e raggiungendo ben 751 presenze. Ad oggi detiene infatti il record di presenze nella storia dell’Everton. Ha anche il maggior numero di partite giocate per la squadra nazionale gallese, avendo rappresentato il suo Paese 92 volte.


3. Ailton

Ailton Goncalves da Silva è stato un talentuoso attaccante brasiliano che ha segnato molti gol sia in Europa che in Sud America. Anche nei periodi della sua carriera in cui non rispettava un peso-forma eccellente, Ailton riusciva a distinguersi per le sue abilità nel difendere la palla, trasformando ogni azione in un pericolo per le difese avversarie. Dotato di un buon tiro e di una tecnica da brasiliano puro.


2. Tomas Brolin

Un giocatore molto dotato che purtroppo ha lasciato che i problemi fisici e di fitness rovinassero la sua carriera. Dopo la Coppa del Mondo del 1994, Tomas Brolin è diventato uno dei giocatori più ricercati in Europa. A metà degli anni ’90, Brolin ha vinto la Coppa Italia, la Coppa UEFA e la Supercoppa UEFA con il Parma, mentre con la Svezia ha raggiunto le semifinali dei Campionati Europei ’92 e quelle dei Mondiali del ‘94 giocati negli Stati Uniti. Dopo il suo trasferimento in Premier League non ha soddisfatto le aspettative della dirigenza del Leeds e del Crystal Palace. Ha concluso la sua carriera abbastanza presto, a soli 29 anni, a causa dei troppi guai alla caviglia sinistra.


1. Ronaldo Luis Nazario de Lima

Conosciuto semplicemente come Ronaldo, soprannominato “O Fenomeno”, ha regalato emozioni infinite a chi ha avuto la fortuna di vederlo in campo dal vivo e in TV. Sicuramente uno dei migliori giocatori di sempre, paragonabile per la sua classe ai giocatori più forti come Pelé, Maradona, Messi e CR7. Nonostante la mancanza di continuità dovuta a parecchi infortuni capitati in carriera, Ronaldo ha comunque vinto ben 18 trofei, tra cui 2 Mondiali, Coppa UEFA e La Liga spagnola. Ha vinto il Pallone d’Oro due volte ed è stato nominato per ben 3 volte “Giocatore dell’anno” dall’UEFA.


Leggi anche: “Gli allenatori più pagati al mondo