Supercoppa italiana 2020. Chi alzerà l’ambito trofeo?

La finale della Supercoppa italiana tra Juventus e Napoli é già alle porte. Mercoledì sera, infatti, le due squadre si affronteranno al Mapei Stadium di Reggio Emilia per aggiudicarsi la 33ª edizione della competizione.

Juventus – Napoli (20.01 – Ore 21:00): Rai Uno

Il calcio d’inizio é previsto per le 21:00 e il match verrà trasmesso in diretta TV su Rai Uno. Dirigerà l’incontro Paolo Valeri che ha già arbitrato la finale di Supercoppa del 2004 giocata a Doha, in cui il Napoli trionfò sui bianconeri ai calci di rigore in un incontro pirotecnico caratterizzato dalle doppiette di Tevez e di Higuain.

Statistiche e curiosità

La formula della Supercoppa italiana prevede che la finale venga giocata in gara unica tra la vincitrice del campionato di Serie A e quella della Coppa Italia.

Per quanto riguarda l’Albo d’Oro della competizione (ricordando che il primo trofeo venne assegnato nel 1988 e fu vinto dal Milan) a guidare la classifica dell’edizioni vinte é proprio la Juventus con 8 successi su 15 finali disputate. Seguono, appunto, i rossoneri con 7 vittorie e l’Inter e la Lazio con 5. I partenopei hanno alzato al cielo la Supercoppa italiana solo 2 volte, nel 1990 e nel 2004.

L’ultima edizione é stata vinta dalla Lazio che a Riad, in Arabia Saudita, ha battuto la Juventus per 3 reti a 1. Il trofeo, inoltre, é stato vinto ben 22 volte dalla vincitrice del campionato, 10 sono i titoli che si sono aggiudicate le squadre che provenivano dalla Coppa Italia.

Chi vincerà la Supercoppa italiana 2020?

Lo stato di forma di Juventus e Napoli é stato ultimamente abbastanza altalenante. I bianconeri arrivano dalla sconfitta di San Siro contro l’Inter, in un match dove non si sono resi quasi mai pericolosi. In precedenza avevano ottenuto 3 vittorie segnando ben 10 gol in 3 partite, tra le quali quella esterna contro il Milan.

Il Napoli, nell’ultima di campionato, ha battuto la Fiorentina addirittura per 6 reti a 0 con una fantastica prestazione di Lorenzo Insigne, autore di una doppietta e di un assist per la terza rete di Lozano. Nelle 3 partite disputate in precedenza in Serie A, i partenopei hanno ottenuto 2 vittorie e una sconfitta, quest’ultima maturata in casa contro lo Spezia.

Le probabili formazioni

Andrea Pirlo é ancora alle prese con parecchie assenze importanti, tra le quali Dybala ancora infortunato e De Ligt, Alex Sandro e Cuadrado per il Covid. Anche Frabotta uscito anzitempo nell’ultima partita non é al meglio ma, nonostante ciò, dovrebbe scendere in campo dal primo minuto. In difesa dovrebbe essere Demiral a fare coppia con Bonucci dopo la prestazione deludente di Chiellini.

A centrocampo Arthur é favorito su Bentancur, mentre in avanti spazio ancora alla coppia offensiva Ronaldo-Morata che hanno l’obbligo di riscattarsi dopo essere rimasti a secco contro l’Inter. Ramsey agirà a supporto delle punte, così come Chiesa proverà a sorprendere la difesa partenopea partendo dalla fascia destra.

Il tecnico Gattuso, grande amico del collega Pirlo, con il quale ha condiviso i tanti successi da giocatore al Milan e la vittoria della Coppa del Mondo nel 2006, non avrà a disposizione Oshimen e Fabian Ruiz ancora positivi al Covid.

L’undici titolare dovrebbe essere quello sceso in campo contro la Fiorentina, con Demme, Bakayoko e Zielinski a centrocampo, e Manolas e Koulibaly coppia difensiva. Unica novità nel tridente offensivo sarà Mertens punta centrale al posto di Petagna, mentre Lozano e Insigne proveranno ad arginare la difesa bianconera partendo dalle fasce.

Il pronostico

Grande attesa, dunque, per assistere alla magica sfida tra Juventus e Napoli che assegnerà il primo trofeo della stagione e che ci regalerà sicuramente gol e spettacolo.

I bookmaker non si sbilanciano eccessivamente dando solo un leggero vantaggio a Ronaldo e compagni che, ora più che mai, dovranno rialzare la testa e dimostrare che non si sia concluso un ciclo.

Buon divertimento con la finale della Supercoppa italiana!