18

Guida alla stagione 2020 di Formula 1

La stagione 2020 di Formula 1 inizierà a Marzo con il GP d’Australia, e i team sono già al lavoro per essere pronti in vista dei test che si svolgeranno a Barcellona tra il 19 e il 21 Febbraio e nella settimana successiva. La prima sessione di test servirà sia per valutare le prestazioni in pista delle proprie monoposto sia per garantire che le auto siano conformi a tutte le normative FIA.

Già durante i test i piloti spingeranno le auto al massimo per analizzare le prestazioni meccaniche, elettroniche e relative ai pneumatici, rischiando scontri e realizzando record e tempi formidabili in pista.

Le novità per la stagione 2020

Tante le novità introdotte per la nuova stagione legate a modifiche regolamentari, miglioramenti tecnici e sportivi, panorama team e piloti, con alcuni volti e nomi nuovi.

Le novità che riguardano team e piloti

Per quanto riguarda i team, l’unica novità per la stagione 2020 di Formula 1 riguarda la Toro Rosso presente in griglia dal 2006, che cambierà il nome in “Scuderia Alpha Tauri”, al fine di promuovere il marchio di moda di proprietà della Red Bull.

Qualche giorno fa, il miliardario canadese Lawrence Stroll, attuale proprietario della scuderia Racing Point, dove corre il figlio Lance Stroll, è entrato a far parte del capitale sociale di Aston Martin apportando un aumento di 500 milioni di sterline. L’operazione è stata effettuata anche in vista della stagione 2021, in cui le Aston Martin correranno in Formula 1 con il proprio nome e non più come sponsor principale della scuderia Red Bull Racing.

(Photo by Luca Bruno / POOL / AFP)

Per quel che concerne i piloti che prenderanno il via in Australia, le differenze con la stagione scorsa riguardano le uscite di scena di Nico Hulkenberg e Robert Kubica. Il primo verrà sostituito dal pilota francese Esteban Ocon, che nonostante la sua giovane età (appena ventitreenne) ha già corso in F1 con la Manor nel 2016 e con la Force India nei due anni successivi. Il polacco Kubica, che dopo l’incidente del 2011 aveva fatto ritorno in F1 solo nella stagione scorsa raccogliendo scarsi risultati anche a causa dell’inaffidabilità di una Williams in crisi nera di risultati, verrà sostituito dall’esordiente Nicholas Latifi. Il canadese è stato vice-campione del mondo di Formula 2, nonché collaudatore e pilota di riserva anche per le Williams.

L’introduzione dei nuovi circuiti

Le novità riguardano anche i circuiti con l’ingresso del Gran Premio del Vietnam e di quello d’Olanda (quest’ultimo in sostituzione dello storico Gran Premio di Germania che si svolgeva ad Hockenheim). Pertanto i GP in programma per la stagione 2020 sono ben 22, record nella storia della F1.

Il GP del Vietnam, in programma il 5 Aprile, verrà disputato sul circuito cittadino di Hanoi ideato e progettato dall’ingegnere tedesco Hermann Tilke, mentre per il Gran Premio d’Olanda si tratta di un ritorno in F1. Infatti, il circuito di Zandvoort, che verrà riqualificato in vista della moderne tecnologie utilizzate in pista, manca dal circo della F1 dal 1985, quando vinse il Gran Premio Alain Prost.

Le modifiche regolamentari, tecniche e sportive

La modifica principale sulle regole in pista riguarda il ritorno della bandiera a scacchi come segnale di conclusione della gara, mentre durante i test pre-stagione non sarà più possibile coprire le autovetture con i famosi “pannelli” utilizzati appunto dalle scuderie per non rendere visibili agli altri i segreti legati all’aerodinamica. Infine, sono state eliminate le sessioni di test durante il campionato, riducendo quelle pre-stagione da 8 a 6 giorni disponibili.

Il Mondiale 2020 di F1 in dettaglio

Entriamo ora nel vivo del stagione 2020 di Formula 1 con la descrizione e le liste di team, piloti e circuiti, e con una panoramica delle prospettive dei principali team.

La Ferrari di Maranello vuole dimenticare prima possibile l’ultima stagione non proprio positiva durante la quale, nonostante si siano visti alcuni buoni risultati e prestazioni in crescita rispetto al passato, non si è mai avuta la percezione di poter competere con le Mercedes di Hamilton e Bottas. Inoltre, a causa di strategie e ordini di scuderia spesso errati avvenuti durante alcune gare e incomprensioni tra i piloti Vettel e Leclerc, il team di Maranello ha perso anche la possibilità di piazzare un proprio pilota al terzo posto della classifica, beffato a fine stagione dall’olandese Max Verstappen, autore di prestazioni superlative con la Red Bull Racing.

Leclerc stagione Formula 1
Il pilota monegasco della Ferrari Charles Leclerc (Photo by ROSLAN RAHMAN / AFP)

Da segnalare la grandissima crescita del giovane ferrarista Charles Leclerc. Il ventiduenne monegasco, infatti, ha vinto 2 GP (in Belgio e in Italia) e centrato 4 pole consecutive, conquistando nella classifica piloti 4 punti in più di Sebastian Vettel, la cui stagione è stata piena di incertezze e prestazioni non sempre all’altezza.

Le Mercedes hanno dominato la stagione 2019 trionfando sia nella classifica piloti con Hamilton primo, al suo sesto successo nei mondiali di F1, e Bottas secondo, sia in quella Costruttori raggiungendo 739 punti, con la Ferrari ben distante a 504.

C’e’ grande attesa quindi per l’inizio di una stagione di F1 che si presenta incerta e spettacolare già dai primi GP e che vedrà i giovani Leclerc e Verstappen su tutti all’attacco dei più titolati Hamilton, Vettel e Bottas. Il pilota britannico Lewis Hamilton proverà ad eguagliare il record di 7 mondiali vinti in carriera, al momento detenuto da Michael Schumacher.

I piloti e le scuderie

Ecco la lista dei piloti che si daranno battaglia durante il Mondiale di F1 2020:

  1. Mercedes: Lewis Hamilton #44 – Valtteri Bottas #77
  1. Ferrari: Sebastian Vettel #5 – Charles Leclerc #16
  1. Red Bull Racing: Max Verstappen #33 – Alex Albon #23
  1. McLaren: Carlos Sainz Jr #55 – Lando Norris #4
  1. Renault: Daniel Ricciardo #3 – Esteban Ocon #31
  1. AlphaTauri: Pierre Gasly #10 – Daniil Kvyat #26
  1. Racing Point: Sergio Perez #11 – Lance Stroll #18
  1. Alfa Romeo Racing: Kimi Raikkonen #7 – Antonio Giovinazzi #99
  1. Haas F1 Team: Romain Grosjean #8 – Kevin Magnussen #20
  1. Williams: George Russell #63 – Nicholas Latifi #6

Date e città dei 22 Gran Premi stagionali

    Gp d’Australia, 13-15 Marzo, Melbourne
    Gp del Bahrain, 20-22 Marzo, Sakhir
    Gp del Vietnam, 3-5 Aprile, Hanoi
    Gp della Cina, 17-19 Aprile, Shanghai (rinviato)
    Gp d’Olanda, 1-3 Maggio, Zandvoort
    Gp di Spagna, 8-10 Maggio, Barcellona
    Gp di Monaco, 21-24 Maggio, Monte Carlo
    Gp dell’Azerbaigian, 5-7 Giugno, Baku
    Gp del Canada, 12-14 Giugno, Montreal
    Gp di Francia, 26-28 Giugno, Le Castellet
    Gp d’Austria, 3-5 Luglio, Spielberg
    GP della Gran Bretagna, 17-19 Luglio, Silverstone
    Gp d’Ungheria, 31 Lug – 02 Ago, Budapest
    Gp del Belgio 28-30 Agosto, Spa-Francorchamps
    Gp d’Italia, 4-6 Settembre, Monza
    Gp di Singapore, 18-20 Settembre, Marina Bay

Lo splendido circuito cittadino di Marina Bay prima della partenza in notturna del GP di Singapore (Photo by STR / AFP)
    Gp di Russia, 25-27 Settembre, Sochi
    Gp del Giappone, 9-11 Ottobre, Suzuka
    Gp degli Stati Uniti, 23-25 Ottobre, Austin
    Gp del Messico, 30 Ott – 1 Nov, Cittá del Messico
    Gp Del Brasile, 13-15 Novembre, San Paolo
    Gp di Abu Dhabi, 27-29 Novembre, Yas Island, Emirati Arabi

La Formula 1 in TV

Per coloro che desiderano seguire la Formula 1, Sky presenta un canale specifico chiamato appunto Sky Sport F1, dedicato esclusivamente alle gare automobilistiche relative anche ad altre categorie, come Formula 2, Formula 3. Il weekend inizia solitamente il venerdí con le prove libere, per poi continuare il sabato con la sessione delle qualifiche ufficiali che decideranno la griglia di partenza della gara, in programma la domenica.

Gli orari delle gare possono variare da un Gran Premio ad un altro sia per i differenti fusi sia per la possibilità che alcune gare vengano disputate in notturna, pertanto vi invitiamo a consultare la nostra guida TV per non perdere le emozioni di ogni gara e il divertimento unico che la F1 sa’ regalare agli appassionati della velocità. Buon divertimento!