All-Star Game 2020. Le stelle del basket in campo

L’NBA giunge a uno dei più importanti eventi dell’anno, si tratta del 69° All-Star Game e delle altre manifestazioni sportive ad esso correlate. Un weekend di grande basket con i più forti campioni del pianeta che si sfidano in gare spettacolari e che culminano con il match tra i team formati dai due capitani. Per l’edizione 2020 i capitani saranno Giannīs Antetokounmpo e LeBron James e i team si sfideranno allo United Center di Chicago, nella notte tra domenica e lunedì, precisamente lunedì 17 alle 02:00 ore italiane.

Questa formula ha sostituito quella presente fino al 2017 in cui si affrontavano i giocatori più forti suddivisi per le due Conference (Est e Ovest). Adesso le squadre si formano dopo che, tramite il voto degli spettatori, l’NBA seleziona due capitani che comporranno il team scegliendo a turno da una lista di giocatori.

Un weekend di grande spettacolo targato NBA

Il calendario prevede anche il cosiddetto Rising Stars Challenge, match tra il “Team USA” e il “Team World”, che andrà in scena sabato 15 alle 03:00 ore italiane. Nel Team World preme sottolineare la presenza dello sloveno Luka Doncic, autore di una stagione pazzesca con i Dallas Mavericks. Tra gli eventi previsti ci sono anche la “Gara delle schiacciate” e quella dei “Tiri da 3”, che rientrano negli “All Star Saturday“, prima di concludere il weekend con l’evento più importante: l’All-Star Game 2020.

Le Stelle NBA a Chicago per l’All-Star Game

Per i due team sono stati scelti gli allenatori delle rispettive conference che stanno facendo meglio con le proprie squadre nella stagione in corso. Così il Team LeBron sarà allenato da Frank Vogel, coach dei Los Angeles Lakers, mentre il Team Giannis presenterà in panchina il coach Nick Nurse, attualmente ai Toronto Raptors, in sostituzione di Mike Budenholzer dei Milwaukee Bucks, ineleggibile in quanto già scelto come allenatore nell’edizione precedente.

Nel quintetto titolare del Team Giannis sono stati selezionati oltre a Giannis Antetokounmpo, che milita nei Bucks, i seguenti giocatori:

  1. Le guardie Trae Young degli Atlanta Hawks e Kemba Walker dei Boston Celtics
  1. Il centro Joel Embiid dei Philadelphia 76ers
  1. L’ala grande Pascal Siakam dei Toronto Raptors.
Luka Doncic, guardia dei Dallas Mavs (Photo by PEDRO PARDO / AFP)

Nel quintetto base del Team LeBron, saranno presenti, oltre al campione dei Lakers, giunto alla sua sedicesima partecipazione, i giocatori:

  1. Le guardie Luka Doncic dei Mavericks alla prima pertecipazione, e James Harden degli Houston Rockets
  1. Il centro Anthony Davis dei Lakers
  1. L’ala piccola Kawhi Leonard che milita nei Los Angeles Clippers.

Da sottolineare la presenza tra le “Riserve” del Team LeBron, delle fortissime guardie Russell Westbrook che milita nei Rockets ed è alla sua nona partecipazione e di Chris Paul, attualmente guardia degli Oklahoma Thunder che partecipa agli All-Star Game per la decima volta in carriera.

Il nuovo format e il tributo a Kobe

Per l’edizione 2020, dedicata al campione Kobe Bryant, la NBA ha pensato ad alcune modifiche per l’assegnazione del punteggio e delle somme di denaro che verranno poi destinate alle organizzazioni benefiche scelte dai team.

Precisamente, la “Partita delle Stelle” verrà suddivisa in quarti e l’assegnazione avverrà nel modo seguente: i primi tre quarti saranno giocati come tre partite separate, con il tabellone che verrà resettato al termine di ogni quarto. La squadra vincente del quarto, otterrà 100.000$ per l’organizzazione benefica scelta. Al termine dei tre quarti, verranno sommati i punteggi; verrà quindi fissato come punteggio da raggiungere il punteggio più alto delle due squadre, al quale verranno aggiunti 24 punti, in onore al numero di maglia di Kobe Bryant, scomparso il 26 gennaio 2020.

tributo a Kobe, all star game
Los Angeles, California: Tributo a Kobe Bryant (Kevork Djansezian/Getty Images/AFP)

La prima squadra che raggiungerà il punteggio prefissato, vincerà la partita e riceverà 200.000$ da destinare all’ente benefico scelto. Se una delle due squadre vince tutti e tre i quarti e vince anche l’ultimo quarto, verranno donati 500.000$ al team vincente e 100.000$ a quello perdente.

L’All-Star Game è considerato uno degli spettacoli sportivi più seguiti dai fan e dagli appassionati di tutto il mondo che seguono il basket ed in particolare l’NBA. Negli Stati Uniti, l’All-Star Game è tenuto in considerazione al pari del Super Bowl, delle Finali MLB di Baseball e delle Finali NBA, con la differenza che si tratta di un evento benefico e di prestigio per tutti i partecipanti.

Con tantissimi campioni presenti allo United Center di Chicago ci si aspetta un weekend ricco di acrobazie e giocate super, degne delle stelle che popoleranno il rettangolo di gioco. Non perdete quindi questo grande spettacolo che potrà essere seguito sui canali Sky dedicati come Sky Sport NBA. Buon divertimento!