(Photo by Pascal GUYOT / AFP)

Olanda – Italia. Secondo match di Nations League

La partita Olanda-Italia valevole per la Nations League 2020/21 si giocherà stasera alla Johan Cruijff Arena di Amsterdam. Le sfide tra le due Nazionali esprimono da sempre un determinato fascino, e, nonostante ne gli Orange ne gli Azzurri siano riusciti a qualificarsi per i Mondiali disputati nel 2018, da allora la rifondazione delle squadre è avvenuta gradualmente e con successo.

Olanda – Italia (07.09 – Ore 20:45): Rai 1

La prima partita dell’Italia giocata contro la Bosnia si è conclusa con un pareggio per 1 a 1, con Sensi che ha replicato al gol di Dzeko. L’Olanda, invece, ha battuto la Polonia con un gol dell’esterno d’attacco Steven Bergwijn, giocatore del Tottenham, andando subito in testa alla classifica del Gruppo 1. La condizione delle squadre non può essere certo delle migliori, visto che si è appena conclusa la stagione e a breve ricomincerà la nuova. Pertanto, ci si attende una partita dove prevarranno le fiammate offensive e le giocate dei singoli.

Clicca qui se vuoi conoscere tutte le date di inizio dei più importanti campionati europei per la stagione 2020/21.

Il precedente più emozionante

La partita più emozionante ed importante giocata negli ultimi 20 anni è stata la semifinale degli Europei del 2000 disputata proprio ad Amsterdam, quando l’Olanda dei vari Davids, Kluivert, Bergkamp, Overmars seguiti in panchina da Frank Rijkaard impose il suo gioco agli Azzurri che giocarono in 10 dal 34’ del primo tempo a causa dell’espulsione di Zambrotta.

Il portiere Francesco Toldo diventa il protagonista assoluto del match e la sua fantastica performance inizia verso la fine del primo tempo quando para a De Boer il primo rigore concesso generosamente dall’arbitro tedesco Merk. Dopo una serie di iniziative offensive dell’Olanda neutralizzate dal portierone azzurro viene concesso un secondo rigore che Kluivert spedisce sul palo.



I tempi regolamentari e supplementari si concludono a reti inviolate e così si va ai rigori. Per l’Italia vanno a segno Di Biagio, Pessotto e Totti, mentre Toldo diventa il vero protagonista. Para il primo rigore ancora a De Boer, il secondo di Stam va alto, Kuivert segna il terzo, ma dopo l’errore di Maldini per l’Italia è ancora Toldo a parare il quarto rigore a Bosvelt, regalando la finale agli Azzurri. Ricordiamo il fantastico “cucchiaio” di Totti a spiazzare Van der Sar che segna tra l’incredulità di tutti.

Olanda – Italia. Le probabili formazioni

Roberto Mancini, come da lui stesso dichiarato in conferenza stampa, potrebbe ricorrere a un po’ di turnover rispetto alla formazione schierata contro la Bosnia in quanto la condizione fisica attuale dei calciatori non permette un doppio sforzo nel giro di pochi giorni.

Nella linea difensiva a 4, soltanto Bonucci verrà confermato, mentre si assisterà al ritorno in campo dal 1’ minuto di Giorgio Chiellini, con Spinazzola e Di Lorenzo che agiranno da esterni. Altra conferma sarà quella di Barella a centrocampo, sicuramente migliore in campo contro la Bosnia, che agirà insieme a Jorginho e al debuttante Locatelli. In attacco si rivede la “Scarpa d’Oro” Ciro Immobile,  con Zaniolo e Kean a completare il tridente offensivo.

L’Olanda allenata dal tecnico Lodeweges conferma in avanti il tridente che ha battuto la Polonia con Bergwjin, Depay e Promes, mentre a centrocampo ci sarà spazio per De Jong, De Roon e Wijnaldum. Quest’ultimo sembra essere molto vicino ad un trasferimento al Barcellona. Infine la difesa a 4 sarà guidata da Van Dijk e Veltman, con Dumfries e Ake sulle fasce.

Tutti pronti, dunque, a goderci il match Olanda – Italia. Siamo sicuri che le due Nazionali regaleranno anche questa volta una partita degna del loro blasone.