ottavi di finale azzurri (Photo by Boris HORVAT / AFP)

Ottavi di finale. A Wembley gli Azzurri affrontano l’Austria

Con la fase a gironi completata sono stati definiti tutti gli accoppiamenti degli ottavi di finale degli Europei che inizieranno sabato 26 con il Galles che affronta la Danimarca e si concluderanno martedì 29 con la sfida tra Ucraina e Svezia.

L’Italia, dopo aver concluso al primo posto nel Gruppo A, dovrà affrontare l’Austria, arrivata seconda nel Gruppo C vinto dall’Olanda. Gli azzurri scenderanno in campo sabato 26 alle ore 21:00 e il match verrà trasmesso in diretta TV su Rai 1 e sui canali Sky dedicati all’Europeo.

Italia – Austria (26.06 – Ore 21:00): Rai Uno, Sky Sport Uno, Sky Sport Football

La Nazionale ha ottenuto dunque 3 vittorie su altrettante partite, segnando 7 gol e non subendone alcuno, grazie alle vittorie con Turchia, Svizzera e Galles. Continua dunque il cammino degli Azzurri affiancato da ottime prestazioni, con un gioco a tratti martellante che non concede scampo agli avversari.

Ricordiamo che la squadra di Mancini ha eguagliato il primato di 30 partite senza sconfitte di Vittorio Pozzo, anche se in molti continuano a sostenere che queste sono state ottenute con squadre di livello medio-basso e sono state poche le sfide con Nazionali più blasonate. Altro record al quale si sta avvicinando l’Italia di Mancini é quello della porta inviolata: sono già 11 le partite vinte consecutivamente nelle quali l’Italia non ha subito gol.

La sfida all’Austria negli ottavi di finale

Mancini ha già utilizzato quasi tutti i giocatori della rosa grazie al turnover avvenuto nella partita con il Galles, dimostrando che nel gruppo tutti sono importanti e si devono fare trovare sempre pronti.

Di rilevanza notevole é stato il debutto di Verratti, completamente recuperato dall’infortunio e autore dell’assist per Pessina che ha permesso al centrocampista di firmare il gol vittoria contro i gallesi. Anche Bastoni titolare al posto di Chiellini ha dimostrato di essere in forma e di avere un ottimo feeling sia con Bonucci che con Acerbi.

L’Austria rimane un avversario temibile che riesce a tratti ad esprimere un buon gioco. Nonostante fosse sfavorita contro l’Ucraina é riuscita a batterla imprimendo il proprio gioco per tutti i novanta minuti. Non sono, in ogni caso, da sottovalutare i demeriti dei ragazzi di Shevchenko che hanno sbagliato completamente approccio alla partita lasciando il gioco agli austriaci e perdendo una partita che poteva compromettere il loro cammino (l’Ucraina si é qualificata agli ottavi come una delle migliori terze solo grazie alla differenza reti).

Il tecnico Franco Foda é stato particolarmente criticato dopo la partita contro l’Olanda per aver posizionato per l’ennesima volta Alaba come centrale difensivo. Un giocatore così forte tecnicamente e veloce può infatti essere sfruttato in posizione più avanzata e ciò é avvenuto nel match con l’Ucraina. Inoltre, l’ingresso di Grillitsch al posto di Ulmer ha permesso maggiore spinta e fluidità di manovra. In avanti, dovrebbero essere confermati Sabitzer e Baumgartner a supporto di Arnautovic per completare un 4-2-3-1 molto aggressivo sugli appoggi.

La probabile formazione dell’Italia

Il ct Mancini cambierà nuovamente gli undici di partenza rispetto alla gara precedente senza però sconvolgerne il consueto modulo di gioco che rimarrà il 4-3-3.

La coppia difensiva dovrebbe essere formata da Bonucci e Bastoni, dunque, con Di Lorenzo a destra e Spinazzola che rientra sulla fascia sinistra. Il tecnico non vuole rinunciare per nessun motivo alle sortite offensive dell’esterno della Roma che é apparso il più in forma e sempre in grado di creare occasioni e pericolo per gli avversari.

Unico dubbio rimane a centrocampo dove, ad affiancare Jorginho e Barella, sarà uno tra Locatelli e Verratti. Il giocatore del Sassuolo sembra ancora in pole position dopo la splendida doppietta rifilata alla Svizzera, anche se le geometrie e il bel gioco messi in mostra da Verratti potrebbero far cambiare idea al ct dell’Italia. Per gli ottavi di finale si rivedrà il tridente composto da Berardi, Insigne e Immobile. In porta come sempre giocherà Gigio Donnarumma.

Il tabellone della fase finale

L’Italia si trova nella parte alta del tabellone di EURO 2020 e pertanto, in caso di vittoria agli ottavi, gli Azzurri affronteranno la vincente tra Belgio e Portogallo, due delle squadre più blasonate della manifestazione.

Lukaku e De Bruyne hanno trascinato il Belgio agli ottavi concludendo il girone a punteggio pieno, mentre il Portogallo di CR7, grazie al pareggio contro la Francia nella quale lo juventino ha siglato una doppietta su calcio di rigore, é riuscita ad agguantare il terzo posto nel “girone di ferro” dove erano presenti anche Germania e Ungheria.

Gli Europei su TVsportiva

Segui tutta l’azione degli Europei sulla nostra guida TV per non perdere alcun match che possa interessarti. Puoi incontrare tutte le informazioni su EURO 2020 cliccando qui.

Inoltre, se non hai ancora provato il gioco Free2Play dedicato agli Europei clicca qui. Registrati gratuitamente e vinci premi in denaro giornalieri. Puoi ricevere tutte le informazioni necessarie cliccando qui!

FORZA AZZURRI!